FBI e cybercrimine: Aziende Retail in pericolo

fbi,cybercrimine,bitcoin,microsoft

L'FBI ha messo in guardia le aziende retail : sempre maggiori tentativi di violazione e clonazione di dati.

 

Si prevede aumento di utilizzo di malware "memory-parsing" progettati per infettare il cosiddetto point-of-sale (POS), sistemi come registratori di cassa e lettori di carte di credito.

La tecnologia alla base di questi malware è nota da tempo ma il suo uso è aumentato solo negli ultimi anni. Gli sviluppatori del malware hanno migliorato le sue funzionalità per renderne più difficile la rilevazione da parte dei software anti-virus implementati sui sistemi POS.

Questa tipologia di malware è molto facile da rinvenire all’interno dei forum “underground”, la relativa facilità di utilizzo,il prezzo contenuto (intorno ai 6.000 $ USD) e l’enorme potenziale di ritorno economico ha attratto molti cybercriminali.

 

L’ FBI ha comunicato:

I rivenditori devono muoversi rapidamente per ottenere migliori strumenti nelle loro reti in grado di analizzare i flussi di traffico dati in tempo reale e identificare qualsiasi attività sospetta.

 

Articoli Correlati
Acquisto di Bitcoin : Consulenza Informatica (PASSO - PASSO)
Il Settore Azionario Suscettibile
Bitcoin : il co-fondatore di Linkedin investe in Bitcoin
Litecoin verso le stelle ? BTC China apre il trading
Bitcoin : Mappa dei paesi amici-ostili
Small Cap : i Vantaggi delle Società con bassa capitalizzaz...

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina,
cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
Informativa sulla Privacy