Un possibile metodo per sfruttare le IPO

ipo,nasdaq,twitter,facebook

L'opportunità di entrare in una IPO prima che il pubblico abbia la possibilità di acquistare può essere un modo veloce per realizzare profitti.

Purtroppo, le azioni nella fase IPO sono di solito assegnate alle grandi società di investimento o a loro selezionati investitori di alto profilo.

 

Ma una considerazione di massima può essere fatta e risultare interessante:

a titolo di esempio, se Twitter stà per essere quotata, è probabile che quantità anche importanti di capitali si riversino nelle altre società (già pubbliche) che compongono il settore di riferimento (in questo caso i socialmedia, esempio Facebook e/o Linkedin).

 

Ecco allora una possibile strategia : se si assume che, mentre l'attenzione degli investitori è attirata da una IPO all’ orizzonte i capitali tendono a riversarsi anche ai suoi concorrenti (già quotati), selezionare uno o più di questi concorrenti a aprire una posizione.

 

Chiaramente, questo è solo un principio e non può in alcun modo garantire certezza di guadagni (per ovvie ragioni quali ad esempio gli effettivi risultati operativi e gestionali delle società interessate).

Certamente, un’altra grossa limitazione all’ applicazione di questa “strategia” è che essa può avere un senso solo nel breve periodo, trascorso questo essa perde qualsiasi validità lasciando spazio ad una miriade di altre variabili.

(Leggi Linkedin IPO)

 

 

Articoli Correlati
Borse nel panico, pioggia di vendite sui mercati azionari
Ferrari prepara la IPO a Wall Street : FRRI
Alibaba, debutto sopra le attese: 68$ per azione
Netflix: il colosso dello streaming si espande in Europa
Alibaba: la IPO del 2014 è alle porte
Twitter testa l'inserimento del pulsante Compra

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina,
cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
Informativa sulla Privacy