Investire con CornèrTrader in modo sicuro: come funziona la garanzia sui depositi

b_320_258_16777215_00_images_paracadute-e-muore-era-incinta.JPG

Come noto, in Italia la garanzia sui depositi interbancari "protegge" i rapporti di conto fino alla concorrenza di 100 mila euro, nelle ipotesi in cui la banca non sia più in grado di poter assicurare la restituzione del denaro a causa di una situazione straordinaria e accertata.

Per capire come funziona nell' ipotesi in cui i soldi siano depositati in una banca svizzera basta visitare il sito www.cornertrader.ch

 

Per poter offrire una risposta compiuta a quanto appena domandato, ricordiamo che CornèrTrader è broker appartenente al gruppo CornerBanca, l'istituto di credito più importante del Canton Ticino e - attualmente - una delle tre banche ritenute maggiormente solide in Svizzera.

Al di là di tale doverosa premessa, segnaliamo come tutti gli istituti di credito svizzeri - e, pertanto, anche CornèrTrader - siano aderenti ad Esisuisse, e possano pertanto garantire il rimborso dei depositi fino a un massimo di 100 mila franchi svizzeri.

 

Esisuisse è l'associazione "Garanzia dei depositi delle banche e dei commercianti di valori mobiliari svizzeri", fondata nel 2005 a Basilea per poter introdurre degli strumenti di autodisciplina e di tutela nelle ipotesi, invero piuttosto remote, che una banca svizzera finisca in una condizione di liquidazione forzata o di misura di protezione.

 

Ebbene, la legge che ha condotto all' istituzione dell' Esisuisse impone a tutte le divisioni svizzere delle banche e dei commercianti di valori mobiliari di garantire i depositi privilegiati mediante l'associazione di garanzia dei depositi.

Pertanto, nell'ipotesi in cui un istituto di credito si trovi nella situazione di non poter più far fronte ai propri obblighi, gli altri componenti dell'associazione si impegnano a mettere a disposizione i fondi necessari per restituire il denaro nei confronti dei clienti della banca insolvente, fino al limite di 100 mila franchi svizzeri per singolo depositante.

 

Stabilito quanto precede, è bene completare e integrare il discorso con la definizione di depositi privilegiati. In merito, è utile ricordare che nell'ipotesi di fallimento di una banca, i depositi bancari fino a un massimo di 100 mila franchi svizzeri sono considerati "privilegiati" poichè trattati in misura tale da inserirli nella seconda classe fallimentare (e cioè prima della terza classe fallimentare, che è quella maggiormente "fruita" in sede giudiziale).


Costituiscono esempio di depositi privilegiati i soldi depositati in un conto corrente a nome del cliente, le obbligazioni depositate presso la banca emittente, i depositi previdenziali, gli importi relativi a fondazioni di libero passaggio e i depositi presso divisioni estere della banca. In caso di dubbi, vi consigliamo di contattare il vostro broker di riferimento, come CornèrTrader, per ottenere ogni chiarimento si renda necessario.

 

Articoli Correlati
Acquisto di Bitcoin : Consulenza Informatica (PASSO - PASSO)
Investimenti e IT : intervista agli esperti di Bits&Chip...
Informatica e Tecnologia : intervista agli esperti di Bits&a...
Mps e crisi bancaria italiana
Cosa sono i Fondi Comuni di Investimento
Pro e contro degli investimenti in Albania

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina,
cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
Informativa sulla Privacy