Draghi e petrolio rilanciano i mercati finanziari

b_269_180_16777215_00_images_binarie.jpg

Il governatore della Bce ha aperto a nuovi interventi di stimolo a Marzo : un ulteriore taglio dei tassi o un ampliamento del quantitative easing, e ha così innescato il forte rialzo dei mercati europei (estesosi fino all'Asia).

Draghi ha ribadito inoltre che l'inflazione nell’eurozona è troppo bassa, lontana dall'obiettivo della Bce : +2%.

A spiegare la fase di recupero dei mercati c'è anche l'andamento del petrolio, che si riporta sopra i 30 dollari: sia il barile Wti che il Brent sono risaliti a 31,5 dollari, mentre la scorsa settimana avevano infranto al ribasso la soglia di 27 dollari (si tratta del maggior rialzo dalla scorsa estate). Il momento positivo dei mercati azionari rallenta la corsa all'oro.

 

Articoli Correlati
Mps e crisi bancaria italiana
Profondo rosso i titoli bancari a piazza affari
Arabia Saudita in crisi, chiede un prestito da 5 miliardi
Petrolio, la fine dello Shale Oil è vicina ?
Russia e Arabia Saudita, accordo sul petrolio ?
BANCA MONDIALE : 2016 anno negativo per petrolio e materie p...

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina,
cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
Informativa sulla Privacy