Bad Bank: come funziona ?

b_204_192_16777215_00_images_banca1.jpg

Oggi il ministero dell’Economia ha definito le linee guida sulla bad bank.

Di seguito i punti principali sintetizzati:

1) Si prevede la concessione di garanzie dello Stato in operazioni di cartolarizzazione che abbiano come sottostante crediti in sofferenza. Saranno garantite solo le tranche più sicure e non si potrà procedere al rimborso delle tranche più rischiose (junior e mezzanina), se non saranno prima state interamente rimborsate le tranche senior garantite dallo Stato.

 

2) Le garanzie possono essere richieste dalle banche che cartolarizzano e cedono i crediti in sofferenza, a fronte del pagamento di una commissione periodica al Tesoro (percentuale annua sull'ammontare garantito).

 

3) Il prezzo della garanzia è di mercato e sarà calcolato avendo come riferimento i valori dei Cds degli emittenti italiani con un livello di rischio pari a quello dei titoli garantiti. Il prezzo sarà crescente nel tempo (per introdurre un forte incentivo a recuperare velocemente i crediti).

 

4) Lo Stato rilascerà le garanzie solo se i titoli avranno preventivamente ottenuto un rating minimo pari all'investment grade da un'agenzia di rating indipendente e riconosciuta dalla Bce.

 

 

Articoli Correlati
Profondo rosso i titoli bancari a piazza affari
BANCA MONDIALE : 2016 anno negativo per petrolio e materie p...
Ipotesi Bad Bank, volano i bancari a piazza affari
La speculazione affossa le banche: ma di chi è la colpa?
Banche a rischio: conti correnti bloccati o amministrazione ...
La mia Banca è Solida o è sull’orlo del Fallimento ?

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina,
cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
Informativa sulla Privacy