Oro blu: investire in acqua?

Pubblicato Giovedì, 14 Aprile 2011 21:23

oro blu

Un settore chiave su cui investire in una prospettiva di qualche anno è quello collegato all'acqua. Questo bene prezioso e fondamentale per tutta l'umanità tra qualche anno potrebbe incominciare a scarseggiare, al pari del petrolio. La banca mondiale prevede infatti che entro il 2010, a causa dell'enorme espansione della popolazione nei paesi emergenti, la domanda di acqua sarà destinata ad aumentare in maniera esponenziale.

 

Per la sola Cina, si stima che la domanda potrebbe salire dagli attuali 50 miliardi di metri cubi a 80 miliardi, con una crescita di +60% in soli due anni.

Un miliardo di persone è senza acqua potabile e oltre 1,5 miliardi è privo di una sicura fornitura d’acqua. Ogni giorno decine di migliaia di persone muoiono per cause legate alla cattiva qualità dell’acqua. Secondo la Banca Mondiale, i Paesi in Via di Sviluppo dovranno investire centinaia di miliardi di dollari americani per affrontare la crisi dell’acqua. Gli specialisti del settore definiscono nazioni “in stress d’acqua” quelle con una disponibilità di acqua potabile che va da 1.000 a 1.600 m3 per abitante per anno, e nazioni povere d’acqua quelle con meno di 1000 m3: nel mondo attualmente vi sono circa 40 nazioni in stress.
Si stima che il Mondo consuma oltre 4.500 miliardi di metri cubi di acqua all’anno (pari a circa 750 m3 per abitante per anno). Nel corso del XX secolo la percentuale di crescita del consumo d’acqua è aumentata a una velocità più di due volte superiore alla crescita della popolazione. La quantità d’acqua disponibile per gli usi umani è di circa 15.000 miliardi di metri cubi all’anno per cui si prevede che nel 2025, permanendo i trend attuali di consumo, la domanda d’acqua eguagli per la prima volta nella storia la disponibilità, determinando lo stock naturale.

 

Dopo questa data i previsti 8 miliardi di persone consumeranno più acqua di quanto la natura possa fornire.
Un secolo fa anni fa Mark Twain diceva: "Il whisky è per bere, l'acqua per combattersi". Oggi a distanza di un secolo le tesi di osservatori internazionali, personalità politiche ed esperti di strategia sembrano confermare quella riflessione. Di fronte ai dati allarmanti sullo stato delle risorse idriche del pianeta, la maggior parte degli esperti hanno dichiarato che "le guerre del ventunesimo secolo scoppieranno a causa delle dispute sull'accesso all'acqua".

 

Si ipotizza che nel 2050 saremo oltre 2 miliardi in più, ma alcune stime mostrano anche trend che potrebbero portare la popolazione mondiale a raddoppiare dai livelli attuali. E' chiaro che in un contesto di questo tipo l'acqua rappresenta una importante e interessante opportunità di investimento nel lungo periodo e ogni portafoglio diversificato potrebbe con buona ragione prevedere una quota nel settore. Grazie all'aumento considerevole della domanda e ad una progressiva diminuzione delle risorse, è evidente che l'acqua sarà meta di investimenti multi miliardari da parte di governi e organizzazioni internazionali. A livello mondiale si stima che gli investimenti nel settore delle infrastrutture d’acqua coprirà il 15 per cento del totale delle infrastrutture.



STRUMENTI PER PUNTARE SULL’ORO BLU:

 

Etf
Barclays/iShares Global Water
Lyxor/Etf World Water

Fondi


Fondi Julius baer/Sam sustainable water
Pictet/Pf(Lux) Water



Certificate


Abn amro/Abnabnwatcere11
Société Gen./Sgawowexcerh11



Azioni


Veolia environ (Fra)
United utilities (Gb)
Aguas barna (Spa)
Sapesp (Bra)
Acea (Ita)
Raw water (Cina)
Aqua America
Mediterranea acque (Ita)
Acque potabili (Ita)

 

 

Articoli Correlati
Cuba, Importanti News per gli Investitori Stranieri (Ley de ...
Mercato Assicurativo (Cina - Asia - Pacifico, 2014)
Esportazioni Cinesi : dati Sconcertanti (e i pareri di Nomur...
Valore Oro inalterato con o senza Fed ?
Google Glass : Lista di Applicazioni
NASDAQ 2014 : Le Grandi Sfide Tecnologiche